Post

Visualizzazione dei post da 2009

Leggere ci rende più ricchi

Credo che la letteratura serva a sviluppare il nostro spirito critico e ad accrescere la nostra capacità di giudizio, sia nel bene che nel male. Perché con i libri abbiamo l’opportunità di confrontare noi stessi con un’infinita varietà di mondi e modi di essere, abbiamo il privilegio assoluto di entrare nella mente di una persona, anche se si tratta di un personaggio artefatto, di carta (cosa che non toglie loro né dignità né tantomeno importanza), e in questo modo possiamo capire le ragioni che lo spingono ad essere o ad agire in un determinato modo e magari comprendiamo che talvolta dietro comportamenti che pensavamo essere del tutto ingiusti, ci sono delle sfumature, delle ragioni, delle cause che non li rendono poi così condannabili, o viceversa grazie ai libri possiamo scoprire la meschinità e la povertà morale che si nascondono sotto atteggiamenti apparentemente del tutto irreprensibili, perciò credo che la letteratura ci dia una grande occasione non solo di conoscere noi stessi…

Il Quartiere - Vasco Pratolini

Immagine
IL QUARTIERE

Devo ammettere che quando ho iniziato a leggere questo libro non avevo grandi aspettative e sono stata scoraggiata dalle prime pagine che non mi hanno coinvolto particolarmente e invogliato a continuare la lettura, andando avanti però mi sono dovuta ricredere e pian piano ho imparato a conoscere e a capire, parola dopo parola i personaggi che popolano questo libro, ragazzi comuni che stanno diventando adulti insieme. A far da sfondo alle loro vicissitudini c’è il quartiere di Santa Croce a Firenze , un luogo familiare, popolato da facce amiche e le cui mura custodiscono tutte le speranze di questi ragazzi, i loro sogni, le loro vite fatte di piccole gioie,affetti, piaceri semplici e sentimenti veri e profondi. A narrare la storia è Valerio che mi è sembrato però quasi disinteressato e distaccato da ciò che racconta, almeno nella prima parte del libro, egli non sembra avere una personalità forte, anzi viene spesso trascinato dagli eventi e prende raramente posizione, è un ra…

Ritratti

Immagine
Scarlett Johansson
Uma Thurman
Questi sono i miei due ultimi disegni, che ho potuto fare approfittando del tempo libero di cui posso godere in estate, e così ho ripreso in mano la matita e mi sono dedicata ad una delle mie antiche passioni che sfortunatamente ho lasciato da parte in questi ultimi tempi a causa di impegni più pressanti, il vecchio discorso delle priorità che uno deve darsi nella vita, ma che poi talvolta non si rivelano le più giuste; comunque quest’estate ho voluto riprovarci, mi sono dovuta applicare più del solito,ma sono veramente contenta delgli evidenti miglioramenti ottenuti rispetto ai ritratti degli anni passati. Questo sito di cui appongo il link http://www.ilritratto.net/ mi è stato molto di aiuto, i ritratti che sono stati pubblicati sono stupendi e i consigli utilissimi lo suggerisco a chiunque si accinga a fare un ritratto. Il primo dei miei disegni l’ho fatto partendo da un ritratto già fatto così da poter individuare facilmente le ombre, mentre il secondo …

A riveder le stelle

Mi sono trovata poco tempo fa ad assistere ad un seminario costituito da quattro incontri che attraversando diversi secoli ha analizzato, più o meno approfonditamente le influenze che il cosmo, lo studio di esso, le scoperte scientifiche hanno avuto sulla produzione letteraria dei più grandi scrittori italiani e più in generale le ripercussioni che hanno generato nella storia dell’uomo.

Il primo incontro è stato incentrato innanzi tutto sul rapporto uomo-cielo, infatti l’uomo ha sempre rivolto il suo interesse verso il cielo, sin dagli albori della sua storia, lo ha sempre osservato per trarne benefici, ma anche solo per piacere e curiosità. I primi a studiare il cielo procedendo su due binari paralleli, sono stati i Greci, infatti lo hanno osservato sia in modo scientifico e razionale, ma anche in modo poetico. Purtroppo oggi è stato sottolineato nel corso dell’incontro, si è persa l’abitudine di fissare il cielo e le stelle ed è diventato sempre più difficile sia a causa dei ritmi fo…

I pilastri della terra

Immagine
Salve a tutti!! Il mio primo intervento sul blog riguarderà un libro che ho letto qualche mese fa e che ritengo uno dei libri più belli che abbia mai letto, premettendo però che finora la mia biblioteca non vanta moltissimi titoli, sto parlando dei Pilastri della terra di Ken Follet, mi era stato consigliato diverso tempo fa dalla mia vecchia professoressa di inglese, che la aveva appassionata e che lo aveva letteralmente divorato in pochissimi giorni, io invece pur essendo incuriosita dalla trama avevo sempre esitato nel comprarlo spaventata dall'ingente numero di pagine e forte della mia esperienza con il signore degli anelli ( non sono riuscita ad arrivare nemmeno a pagina 100), avevo "saggiamente" deciso di concentrare le mie energie verso qualcosa di meno "impegnativo", mettendo a sopire quella curiosità che dentro di me era nata a proposito di questo libro, poi a risolvere il dilemma è intervenuta mia madre, che ha deciso di regalarmelo per il compleanno…