Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

NEMICO, AMICO, AMANTE. Alice Munro at last.

Immagine
Not exactly my cup of tea. 
E lo dico anche con un certo rammarico perché avrei sinceramente voluto apprezzare questa raccolta di racconti più di quanto abbia fatto, ma già mentre leggevo questo volume una serpeggiante delusione rimaneva sempre,o quasi, sottotraccia e costante e alla fine di questa lettura che ho dovuto, non voluto, centellinare nell’arco di cinque mesi è ancora la sensazione principale. Aspettavo di leggere la Munro da almeno tre anni, quindi come talvolta succede, le mie aspettative a riguardo erano altissime e per questo la caduta è stata più rovinosa, avessi letto questo libro senza preconcetti e attese probabilmente l’avrei goduto di più, invece a ogni pagina ero sempre lì in attesa di un balzo, di una svolta che me lo facesse adorare,  ma niente. 
Non sto dicendo che la Munro non è brava, anzi tutt’altro, vista la quasi totale assenza di intreccio se i racconti fossero stati scritti da una scrittrice qualunque non li avrei nemmeno finiti. Le riconosco un’indubbia …